Storia - Capitolo 1

La ricostruzione dell'origine certa del paese di Orzivecchi è estremamente difficile, è molto improbabile un'origine romana, (la leggenda dice che il "castello" fu costruito per sfuggire ad Attila), ed è sicuramente falso il documento che fa risalire l'origine al 996.


Il territorio circostante, nel periodo romano, era largaente abitato da coloni e da signori; ne sono testimonianza sicura, i nomi senza dubbio romani di Pompiano, Ludriano, Corzano, Coniolo e molti altri. Anche il nome di Orzi deriva dalla lingua latina, ma certamente non da "Ursus" (Orso) come accenna la tradizione locale, confermata tardivamente dallo stemma comunale e dalla relativa leggenda.


L'etimologia più ovvia che illumina le vere origini storiche di "Orci" è quella che fa derivare il nome dalla parola latina urceus. Urceus ovvero Orceus e Orcius nel latini classico e nell'uso comune, vuol dire infatti "vaso di terracotta" ciò è confermato dal fatto che il terreno è di natura argillosa, adatto alla lavorazione dei vasi domestici come del materiale murario. Le fornaci che fino a qualche tempo fa rimanevano attive in buon numero sul territorio orceano, non sono dunque che le continuazioni di un'antica industria di cui ci rimane a testimonianza il nome del paese

Ultima modifica: Ven, 16/10/2015 - 10:45